Progetto

Open Hub è un’esperienza associativa mirata alla creazione, allo sviluppo e alla promozione dell’Innovazione Sociale.

Open Hub vuole individuare, connettere e nutrire nuove idee, attività, metodi e progetti “capaci di fornire soluzioni a nuovi o vecchi problemi, in maniera più efficiente, sostenibile, rapida rispetto al passato” (R. Murray, J. C. Grice, G. Mulgan, Libro Bianco sulla Innovazione Sociale, 2010).

Open Hub è una rete elastica di creatività indipendenti ma condivisibili e cooperative. Non vuole “applicare” l’innovazione ai contesti più adatti, ma stimolare la sua produzione e la sua scoperta per trovare percorsi completamente nuovi o nuovi modi di coinvolgere le persone, sfruttando appieno le risorse intellettuali, gestionali e artistiche già esistenti.

Open Hub vuole abitare lo spazio concettuale della “periferia”: un luogo impervio, ma anche un percorso alternativo e una terra di insospettabili opportunità.
Perché Open Hub vede in ogni limite il suo superamento.

In questa “periferia” ricca ed estesa l’innovazione sociale rappresenta una necessità reale e urgente. Quindi la mission di Open Hub è tanto concettuale quanto concreta: rendere possibile e attuabile ogni realtà di innovazione che sia dinamica e vibrante, pronta a interagire con le altre, agevolandone l’evoluzione.

In quest’ottica, Open Hub si impegna a facilitare lo scambio continuo all’interno del network accademico e con le aziende, le reti professionali, il terzo settore, le scuole e gli enti pubblici. Attraverso la costruzione di un network internazionale di laboratori accademici, i L.I.S. – Laboratori di Innovazione Sociale -, OH promuove e sostiene la sinergia tra loro, adottando un approccio multidisciplinare e integrato, le attività di ricerca, di progettazione e di intervento
Quindi la promozione dei L.I.S. diventa uno strumento fondamentale per animare la comunicazione, lo scambio e l’inventiva generati dalla diversità dei contributi culturali, filosofici e scientifici, nei modi più adatti di volta in volta, come ad esempio patti di progetto e partenariati.

Open Hub è anche una comunità professionale e intellettuale che orienta la propria azione al superamento delle criticità sociali della contemporaneità, attraverso un approccio olistico, capace di risposte plurali a questioni complesse.


MOSAICI, PALAZZI E PANORAMA

Open Hub ha obiettivi grandi e piccoli, tanti pezzetti che compongono disegni complessi, finestre aperte su orizzonti solo apparentemente lontani.

I fulcri di Open Hub

  • SOSTEGNO ALLE ATTIVITÀ E AL NEL DIBATTITO PUBBLICO IN TEMA DI SOCIAL INNOIVATION NELLE UNIVERSITA’
  • SOSTEGNO ALLO SCAMBIO NAZIONALE /INTERNAZIONALE ALLA RICERCA DI SINERGIE DI SISTEMA
  • PROMOZIONE PROGETTUALITÀ ACCADEMICA E PARTECIPAZIONE ATTRAVERSO L.I.S. INCLUSE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO LOCALE /NAZIONALE/EUROPEO (ES. HORIZON 2020)
  • AGEVOLAZIONE DELLE RELAZIONE UNIVERSITÀ—TERRITORIO E VALORIZZAZIONE COMPETENZE SPECIALISTICHE
  • FOCALIZZAZIONE DELL’ATTENZIONE DEGLI STAKEHOLDER SU TEMI DI PROGETTO CON STILE TRASPARENTE E COLLABORATIVO

 

CHIODI E MARTELLO

I Laboratori di Innovazione Sociale: Efficacia-Efficienza-Energia

L’impegno principale di Open Hub è quello di accompagnare le attività dei L.I.S. verso una produzione concreta di soluzioni alle grandi tematiche che caratterizzano il dibattito pubblico (salute, istruzione, formazione, impiego, sviluppo), adottando uno spirito critico e propositivo nell’individuazione delle criticità del sistema e cooperando con il mondo accademico, professionale e istituzionale per la ricerca e la condivisione di tali soluzioni.

Il modello di “laboratorio” all’interno delle Università prevede il riconoscimento formale – presso le Università stesse, i singoli Dipartimenti e le Facoltà – di gruppi di lavoro stabili impegnati nella riflessione intellettuale finalizzata:

  • all’applicazione delle intuizioni, delle idee, delle scoperte e delle speculazionin

intellettuali;

  • al miglioramento di aspetti legati alla vita quotidiana delle persone, in particolare in un

contesto globale solo apparentemente omologato da processi di globalizzazione.

 

Ciascun Laboratorio opera in totale autonomia funzionale rispetto agli altri, secondo la propria fisiologia, ma allo stesso tempo partecipa a una “produzione” organizzata e polifonica di soluzioni.

 

openhubtg.png

Prime attività e relazioni internazionali

Open Hub nasce con una vocazione internazionale, dall’incontro e dalla proposta di promotori italiani e brasiliani, egualmente impegnati nell’apertura dei Laboratori di Innovazione Sociale e nell’estensione del network.

 Il primo LIS, Laboratorio di Innovazione Sociale, è stato presentato il 26 febbraio 2014 presso il Consiglio di Dipartimento del CoRiS (Sapienza Università di Roma), diretto da Mario Morcellini.